,

Europeo Rally: il Vltava è di Stajf, secondo “Zippo”

vojtech stajf and veronika havelkova action

Sotto pioggia e neve, il pilota di casa vince la gara della Repubblica Ceca precedendo l’italiano. Poca fortuna per Angelo Lombardo, subito fermo

Vojtech Stajf ha vinto il Vltava Rally, seconda prova del Campionato Europeo Rally Storici che si è disputato nel week end in Repubblica Ceca sotto pioggia e neve che hanno messo a dura prova auto ed equipaggi. Assieme a Veronika Havelkov sulla sua Toyota Celica ST165 ha superato per 2’00″1 “Zippo” e Nicola Arena (vincitori del 3° Raggruppamento con la loro Audi Quattro) mentre Donagh Kelly e Rory Kennedy hanno completato il podio, nonostante abbiano concluso l’ultima PS con la loro BMW M3 bloccata in terza marcia. Christophe Jacob ed Isabelle Regnier (Ford Escort) hanno superato Ernie ed Anna Graham (BMW M3) per il quarto posto nell’ultima prova. Georg Reitsberger e Michael Schauderna, Ford Sierra, hanno chiuso al sesto posto con Stanislav Budil e Petr Vejvoda (BMW 2002 Ti), vincitori del 2° Raggruppamento, dietro di loro. Ottava piazza per la Subaru Legacy di Antonio Sainz e Carlos Cancela davanti alla M3 di Pascal e Pascale Eouzan. Jan Bejvl e Jan Hlista hanno superato di 2″6 Valter Jensen ed Erik Pedersen nella battaglia per il decimo posto.

zippo and nicola arena

James Potter e Tim Sayer (Ford Escort Twin Cam) hanno vinto il 1° Raggruppamento mentre Jan Bejvl e Jan Hlista hanno conquistato il primo posto nel nuovo trofeo europeo 1600 cc con la loro Ford Fiesta XR2 Mk1.Tibor Erdi Jr, vincitore del Vltava Rallye nel 2023, ha vinto le prime due prove con la sua Ford Sierra RS Cosworth, ma è arrivato alla sosta notturna in seconda posizione, 8″9 dietro Stajf. Dopo l’uscita di scena dell’ungherese, Stajf si è limitato a controllare gli avversari.

Dopo aver terminato il Rally Costa Brava al secondo posto Angelo Lombardo e Jean Campeis sono stati costretti a ritirarsi sulla PS2 per un guasto sulla loro Porsche 911. Sulla PS2 si sono fermati anche Manuel Lasagni e Denis Piceno con l’Audi Quattro mentre Antonio Parisi e Giussy D’Angelo, Porsche 911S, hanno chiuso trentesimi assoluti e secondi nel 1° Raggruppamento.