,

Le foto della 1000 Miglia in mostra

I quattro maggiori musei dell’auto italiani propongono una rassegna di immagini di Rodolfo Mailander, a cento anni dalla sua nascita, dedicata alla corsa simbolo che infiammò l’Italia.

Nasceva cento anni fa Rodolfo Mailander, fotoreporter ed in seguito responsabile delle relazioni internazionali per Fiat. Per celebrare la sua figura il mondo dell’auto ha dato vita alla mostra “1000 Miglia by Mailander” che propone alcuni dei più significativi scatti realizzati da Rodolfo Mailander. Aprirà i battenti venerdì 17 maggio e toccherà quattro dei principali poli museali dell’auto in Italia: Museo Mille Miglia di Brescia, Museo Nicolis di Villafranca di Verona, Museo Fratelli Cozzi di Legnano e dal 6 giugno il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino.

In ogni museo verrà proposta una selezione di immagini (nella foto il regista Roberto Rossellini che nel 1953 partecipò alla gara insieme al direttore della fotografia Aldo Tonti su una Ferrari 250 MM Vignale Spider) scattate da Rodolfo “Rudy” Mailander al seguito della “Freccia rossa” concesse dal Revs Institute in Florida, di cui la 1000 Miglia è al contempo protagonista e contesto. Sarà possibili visitare le mostre fino al 13 ottobre mentre al Museo Nazionale dell’Automobile chiuderà i battenti il 29 settembre.

Immagini di vetture e piloti ma anche di luoghi, città e spettatori, momenti di una corsa diventata un simbolo di rinascita e progresso in un’Italia che cercava di ricostruirsi dopo le devastazioni della Seconda Guerra Mondiale. Grazie alla collaborazione tra musei e fondazioni, questa esposizione itinerante offre un’opportunità unica per esplorare la passione per le corse e il ruolo della 1000 Miglia come fenomeno culturale e sociale nell’Italia del dopoguerra. Un appuntamento imperdibile per gli appassionati di automobili, storia e fotografia.

(Immagine Courtesy of Revs Institute, Rodolfo Mailander Photograph Collection)