, ,

Memory Fornaca: Angelo Lombardo il primo leader

memory fornaca vallate aretine 2024

Il vincitore del Rally Vallate Aretine fa bottino pieno anche nel primo appuntamtamento della serie organizzata dall’associazione Amici di Nino. Dietro di lui Matteo Musti e Tiziano Nerobutto

Tanta pioggia e condizioni meteo da pieno inverno non hanno impedito allo staff organizzativo del Memory Fornaca di essere presente alle fasi preliminari del Rally delle Vallate Aretine disputatosi ad Arezzo l’1 e 2 marzo scorsi; Dario Titotto e soci hanno condotto la loro attività promozionale del trofeo registrando ben diciannove iscrizioni con diciassette equipaggi che si sono cimentati nella prima gara stagionale.

A svettare al termine di due giornate di gara decisamente impegnative sono stati Angelo Lombardo e Roberto Consiglio su Porsche 911 RSR i quali, oltre alla vittoria assoluta nel rally valevole per il Tricolore hanno anche marcato il punteggio pieno nel Memory, precedendo Matteo Musti e Simone Brachi su analoga vettura, mentre al terzo posto si è piazzato Tiziano Nerobutto con la sua Opel Ascona 400 condivisa con Cristian Stefani.

Quarto nella classifica del trofeo è il vincitore delle ultime due edizioni Luca Delle Coste, autore di un’eccellente prestazione alla guida della Ford Escort RS assieme a Giuliano Santi; il duo marca punti pesanti anche nella classe “2000” che si conferma, assieme alla “oltre 2000” quella più frequentata vista anche la presenza della Fiat Ritmo 130 TC di Matteo Luise e Melissa Ferro, quinti nell’assoluta, dell’Opel Kadett GSi di Maurizio Cochis e Milva Manganone noni, e della Porsche 911 S di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi, decimi assoluti.

A completare la top-ten vi sono inoltre, Giovanni Nucera e Christian Soriani, sesti su Porsche 911 RSR, i vice campioni 2023 Bruno Graglia e Roberto Barbero settimi su BMW M3, oltre ad Alessandro Bottazzi e Carmelo Cappello, ottavi con l’Opel Corsa GSi con la quale si portano anche al comando della classe “1600”. Marco Simoni e Matteo Grosso vanno in testa nella “1300” con la Peugeot 205 Rallye mentre nella classifica femminile è Melissa Ferro a precedere Milva Manganone e Lucia Zambiasi.

Lombardo va a primeggiare anche tra i piloti “under 40” davanti a Delle Coste e Nucera mentre nella più nutrita “over 60” è Nerobutto il primo leader tallonato da Graglia e Palmieri. Infine tra le scuderie è il Team Bassano, unica iscritta per il momento, a marcare i primi punti. Per il prossimo atto, lo staff del Memory Fornaca dà l’appuntamento ad Isola Vicentina per venerdì 22 marzo giornata dedicata alle verifiche del 19° Rally Campagnolo.