,

Rally: Gabriele Rossi ci riprova nel TER Historic

gabriele rossi 2024

Gare europee per l’emiliano con la sua Sierra. Nel programma figurano il Sierra Morena in Spagna, il francese Antibes ed il Terra Sarda

Aria d’Europa nel programma stagionale dell’emiliano Gabriele Rossi. Il pilota, modenese di Bastiglia, dopo aver vinto il raggruppamento J1-J2 nell’edizione 2023 del Tour European Rally Historic 2023 cercherà di riconfermarsi anche in questa stagione. Sarà ancora al volante della Ford Sierra Cosworth Gruppo A seguita da Assoclub Motorsport con l’adriese Fabrizio Handel a dettargli le note.

Gli ultimi due anni sono stati estremamente positivi per noi – sottolinea Rossi – perchè ci siamo tolti tante soddisfazioni che, per vari motivi ma non per nostre colpe, ci sono state sottratte in passato. Tutto è partito dalla vittoria in Sardegna a fine 2022, la mia prima assoluta dopo due anni che non correvamo, e si è amplificato con un 2023 che ci ha portato a vincere il TER Historic all’ultima gara, collezionando la seconda assoluta sarda consecutiva. Sono state esperienze bellissime e gratificanti ma non vogliamo fermarci qui quindi dai che si va.”

Il programma si aprirà con una gara inedita per lui, il Rallye Sierra Morena in Spagna in programma dal 5 al 7 aprile, per poi continuare un mese dopo – esattamente dal 9 all’11 maggio – con il Rallye Antibes Côte d’Azur, meglio noto come il Monte-Carlo d’estate. Tappa irrinunciabile sarà il Rally Terra Sarda Storico dal 4 al 6 ottobre mentre ai rimanenti impegni del TER Historic si effettuerà una valutazione in corso d’opera. “Partiremo sicuramente con il Sierra Morena e con Antibes – spiega Gabriele Rossi – analizzando i risultati che riusciremo a raccogliere per poi pianificare al meglio il proseguimento della nostra stagione. Di sicuro non mancheremo al Terra Sarda e non solo perchè abbiamo vinto le ultime due edizioni dello storico. Gli organizzatori e l’ambiente ci hanno catturato, sin dalla prima volta, e torneremo con estremo piacere. Nel calendario 2024 è presente anche una gara su terra, a Cipro, ma non rientra nei nostri piani mentre per il Lisboa ed il greco Fthiotidos vedremo.”