,

Rally: il Campagnolo non si corre, rinviato

Gli organizzatori del Rally Club Team motivano la scelta con lo scarso numero di iscritti che non coprirebbe i costi della manifestazione assicurando che cercheranno una nuova data.

Le voci che da qualche giorno si rincorrevano, hanno trovato conferma nella giornata di oggi. Gli organizzatori del Rally Club Team – che lo scorso ottobre avevano già annullato la Salita del Costo, quest’anno passata “nelle mani” dell’Automobile Club Vicenza – hanno annunciato il rinvio del Rally Campagnolo per auto storiche e del Rally di Regolarità che si sarebbe dovuto correre al seguito.

La gara vicentina (valida anche per il Memory Fornaca ed il Michelin Trofeo Storico), uscita quest’anno dopo diverse stagioni dal Campionato Italiano Rally Auto Storiche, era stata messa in calendario per venerdì 22 e sabato 23 marzo (normalmente si svolgeva agli inizi di giugno) ma il Rally Club Team guidato da Renzo De Tomasi con rammarico ha deciso di rinviarla “dopo aver valutato che l’esiguo numero di iscrizioni pervenute a pochi giorni dalla chiusura delle stesse, non consentiva di avere garanzie tangibili per la copertura dei costi da sostenere nell’organizzazione della manifestazione.”

Gli organizzatori nel loro comunicato aggiungono una riflessione: “I motivi che hanno portato alla decisione, sulla base di quanto già visto nelle prime gare della stagione, vanno a rafforzare la sensazione che vi siano degli elementi da rivedere soprattutto nell’ambìto regolamentare.” Il Rally Club Team aggiunge che “è già all’opera per individuare una nuova data di effettuazione della duplice gara e poter tenere alto il nome del Rally Campagnolo che in quasi due decenni è stato pietra miliare del mondo dei rally storici e punto di riferimento per i tanti che si sono affacciati a questo settore del motorsport.”