,

Rally Regolarità: a Ricci la Coppa Liburna

ricci frascaroli

Il livornese, assieme a Marco Frascaroli, vince la gara di gara, valida come seconda prova del Campionato Italiano della specialità

Nella terza edizione della Coppa Liburna, seconda prova del CIRAR, Campionato Italiano Rally Auto Storiche di Regolarità, sono stati i livornesi Roberto Ricci e Marco Frascaroli, su una Autobianchi A112 Abarth del 1976, a conquistare la vittoria. La gara si è svolta su un percorso totale di oltre 400 chilometri, toccando la provincia di Livorno fino alla Maremma e la provincia di Pisa. La competizione ha richiamato nomi storici dei rally, con strade come Vaiolo-Traversa, Valle Benedetta, Castellaccio, Montevaso e Sassetta, che hanno rievocato le gesta dei campioni del passato.

La giornata è stata caratterizzata da una competizione accesa, con alcuni cambiamenti in testa alla classifica. Ricci-Frascaroli hanno preso il comando della classifica dalla seconda prova, terminando con 358 penalità e aggiudicandosi anche il 4° Raggruppamento. Altri concorrenti che hanno animato la gara sono stati Tattini-Topi con la Lancia Fulvia Coupè (1972) e Aiolfi-Androvandi con la Volkswagen Golf GTI del 1981, entrambi meritevoli di menzione per aver reso incerta la fase centrale della gara.

La seconda posizione, con otto penalità di ritardo, è andata a Verdona-Fagliano (Peugeot 205 GTI), terzi sono Aiolfi-Androvandi, a 19 penalità, che completano un podio tutto marchiato Scuderia del Grifone, quarta piazza per Tattini-Topi. La Coppa Liburna ha anche visto la partecipazione di Maurizio Verini, ex Campione Europeo ed Italiano di rally che ha portato la sua Fiat X1/9 al nono posto assoluto. Hanno raggiunto il traguardo 22 dei 24 equipaggi partiti.