, ,

Rally storici: italiani all’assalto del Vltava

zippo vltava 1

Angelo Lombardo, secondo al Costa Brava, e “Zippo”, due volte vincitore della gara cèca, a caccia dell’obiettivo grosso nel rally che partirà venerdì 19 aprile

Tra venerdì 19 e sabato 20 aprile la Repubblica Ceca ospiterà il secondo appuntamento del Campionato Europeo Rally Storici. Saranno gli asfalti del Vltava Rally (arrivato all’edizione numero 32) ad attendere i protagonisti della serie continentale ed i migliori specialisti dell’Europa orientale.

In programma dodici prove speciali, equamente divise tra venerdì e sabato, per un totale di 145,06 chilometri cronometrati che si inseriscono in un percorso particolarmente compatto dato che i chilometri totali sono 472,16. La gara avrà come centro la città di Klatovy che si trova nel distretto di Plzen, quasi ai confini con la Germania. Partenza del rally alle 16 di venerdì mentre la prima tappa si concluderà alle 23.25 dello stesso giorno. Sabato si riparte alle 7.50 ed alle 15 è previsto l’arrivo finale.

A sfidare il vincitore dello scorso anno, l’ungherese Ergi Tibor su Ford Sierra Cosworth, ci sarà una qualificata pattuglia italiana ma non “Lucky”-Pons che nella passata edizione conclusero al secondo posto dietro al pilota magiaro. Messo ko dodici mesi dalla rottura del motore, “Zippo” prova a conquistare il successo (già ottenuto nel 2021 e nel 2022) assieme a Nicola Arena sulla sua solita Audi Quattro mentre Angelo Lombardo e Jean Campeis, Porsche 911 SC, punteranno a ripetere la buona prestazione offerta al Costa Brava in terra spagnola dove chiusero al secondo posto. Con un’altra Audi Quattro ci sarà Manuel Lasagni, al debutto nei rally dopo diverse stagioni di corse in pista, affiancato da Denis Piceno mentre Nello Parisi e Giussy D’Angelo saranno al via con la loro abituale Porsche 911 S.