,

Regine in mostra a Cocconato d’Asti

lancia stratos group 4 3

Domenica 21 aprile le vetture che hanno fatto la storia dei rally in piazza nel paese del Monferrato. Ospite d’onore Tony Carello

Cocconato d’Asti, un piccolo centro incastonato tra le colline del Monferrato, ha sempre dimostrato una grande passione per i rally. Le strade che circondano questo pittoresco borgo hanno visto l’azione di numerose auto da rally nel corso degli anni, grazie alle varie competizioni organizzate nella zona. Tuttavia, questa volta le auto da rally non saranno in azione, ma saranno esposte per essere ammirate da vicino.

Il Rally Team Traverso Italia ha organizzato un evento speciale per domenica 21 aprile: una mostra di auto storiche e moderne che hanno fatto la storia dei rally. L’appuntamento è fissato nella centrale piazza Cavour, dove dalle 9 alle 16 gli appassionati potranno ammirare da vicino alcuni dei modelli più iconici che hanno solcato le strade dei rally di tutto il mondo.

Tra le vetture che saranno esposte, ci saranno autentici miti del passato, come la leggendaria Lancia Stratos, la Fulvia, la Subaru Impreza WRC e la Porsche 911 SC Gruppo 4. Ma non mancheranno anche le moderne BMW M3, Peugeot 405 Mi16, Autobianchi A112 Abarth, Renault Clio, Peugeot 106 Rallye, Peugeot 208 e Citroen Saxo VTs.

Un ospite d’onore farà la sua comparsa a Cocconato d’Asti: Tony Carello, figura di spicco dei rally italiani negli anni ’70. Carello, insieme a “Icio” Perissinot, si è aggiudicato il Campionato Europeo del 1978 al volante della mitica Lancia Stratos. Nel corso della sua carriera nel Campionato del Mondo, ha ottenuto un notevole quarto posto al Tour de Corse del 1977.

Un evento che unisce passione per le auto d’epoca, storia dei rally e l’opportunità di incontrare una leggenda vivente del motorsport italiano: un appuntamento da non perdere per gli appassionati del genere e per tutti coloro che desiderano vivere un’esperienza indimenticabile nel cuore delle colline piemontesi.